BLOG

Martedì, 25 Luglio 2017 08:13

Gmail: tante funzionalità per organizzare il lavoro

Come molti di voi saprete, Posizioniamoci è Authorised Google Reseller, ovvero rivenditore autorizzato dei prodotti Google, quali GSuite for work. Giusto in proposito, oggi vorrei parlarvi di una delle App incluse nel pacchetto G Suite e disponibile anche in modalità free: Gmail.

Piccola curiosità su Gmail

Gmail è un servizio adware di posta elettronica via web (Webmail), POP3 e IMAP, fornito da Google. È stato pubblicato il 1º aprile 2004 e solo il 7 luglio 2009, dopo oltre 5 anni di permanenza nello status di beta pubblica, è stato reso definitivo.

Alcune funzionalità

  • Organizza le tue email

Nelle impostazioni della tua posta puoi scegliere lo stile della tua casella:
- Predefinito
- Email importanti in alto
- Email da leggere in alto
- Email speciali in alto
- Posta prioritaria.
Nello stile predefinito, Gmail divide le email in diverse sezioni: Principale, Social, Promozioni, Aggiornamenti, Forum. Puoi scegliere tu quali sezioni far comparire nella casella. Questa suddivisione ti permette intanto di separare, ad esempio, una banale notifica social dall’email importante del cliente per il quale stai lavorando. Ma come fa Gmail a capire cosa è importante per te e merita quindi di finire nella cartella principale? Ci riesce analizzando il tuo comportamento e utilizzando le informazioni che tu stesso puoi dargli (quando contrassegni un messaggio come "Speciale" o "Importante".

  • Le etichette

Oltre a classificare i tuoi messaggi come speciali o importanti, puoi organizzare le tue email in cartelle separate, usando un sistema di etichette. Aprendo un messaggio, puoi cliccare sul simbolo in alto a destra e scegliere la cartella in cui inserire il messaggio. Puoi creare un’etichetta ex novo oppure usarne una già creata.

  • I filtri

Altro strumento molto utile e potente di Gmail sono i filtri.  Gmail ti dà infatti la possibilità di creare delle regole in base a cui la posta in arrivo viene automaticamente etichettata in un certo modo oppure aggiunta alle email speciali.

  • Annulla Invio

Ti è mai capitato di inviare un’email e pentirti un millesimo di secondo dopo perché c’era qualcosa di sbagliato, di mancante oppure un destinatario che non doveva esserci? A me è capitato, e me lo ricordo ancora molto bene, ahimè. Sappi che con Gmail puoi evitare questo rischio e annullare l’invio anche dopo aver premuto Invio. Nelle impostazioni generali della tua casella, troverai la sezione Annulla Invio: se la attivi, puoi decidere anche quanti secondi hai a disposizione per poter annullare l’invio.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo.